Tempo di lavanda, tempo di fioritura in Provenza

Quando arriva il giorno del compleanno è sempre un momento in cui riflettere dove si è e come si vuole proseguire. Dieci anni fa ero in Africa sotto un baobab mangiando un’aragosta, quest’anno ho deciso di andare più vicino in Provenza a scoprire la fioritura della lavanda e a mangiare ostriche.  Una pianta e un cibo a scandire il mio tempo che passa.  Dopo aver finito di lavorare alle otto e mezza di sera, ho solo messo due cose in valigia e alle undici prima di dormire prenotavo 4 o 5 B&b a caso su Airbnb, aspettando la prima risposta, che non ha tardato ad arrivare. Destinazione Volx vicino a Manosque. Voilà les jeux sont fait. Marie ci ospiterà per una notte e noi speriamo di andare a scovare la tanta desiderata fioritura della lavanda.   1535389_10153046208243505_4497256461734414926_nOgni anno me lo ripromettevo e poi un po’ per distrazione arrivavo sempre a sfioritura raggiunta. Ha aspettato il mio compleanno over 40 per manifestarsi nel suo splendore. Partiti da Torino nemmeno così tanto presto abbiamo percorso la strada delle montagne passando per la Valle di Susa, Briancon e Gap fino a raggiungere il punto cruciuale di Monosque che si divide fra le due vallate tra Il Luberon e il Verdon. Vi dicevo che il tempo per studiare la vacanza non c’è stato, per cui così senza prepararsi siamo andati all’avventura. Il paesino di Volx dove abbiamo alloggiato è stata una posizione srategica per raggiugnere il posto ideale della fioritura. Fuori dagli eccessivi affollamenti turisitici. Una vera fortuna a 38 euro la stanza. Con una colazione da sogno per 5 euro a testa.11707487_10153048211558505_9162498790840160240_n E poi sistemati i bagagli abbiamo deciso di andare verso il tramonto a cercare il famoso sito a Valensole nel Verdon a 15 km da Volx. Appena giunti al di là dell’altopiano uno spettacolo senza precedenti per me, si è stagliato di fronte a noi di raro splendore. Una vera terapia d’urto floristica. Un colore viola accesso, quasi bluastro colorava intere colline e campi. Più scura della nostra lavanda, scopro poi trattarsi di lavandino o lavandà, un ibrido più resistente e di uso più comune, ma altrettanto bello e benefico. 11262083_10153048212078505_1815642527307060207_n 11665635_10153048210783505_1425721694891305404_n 11698453_10153048210953505_3443282917081304669_n 11063469_10153048210498505_3488213139188021152_nAbbiamo aspettato il tramonto scendere, i giapponesi si erano dileguati e solo qualche coppia era seduta in stato meditativo ad osservare il paesaggio incredibile. Il giorno dopo invece abbiamo girato per i campi e qui vi metto il nostro itinerario, non potete sbagliarvi. 11709431_10153048211418505_5269947442677070913_nAndate ad istinto, ma seguite sempre l’altopiano, non scendete nelle strade verso il basso perchè in quel caso vi ritroverete a percorrere itinerari immerse nei boschi di querce, spettacolo raro anch’esso, ma diverso. Avete ancora quindici giorni di tempo sino alla metà inoltrata di luglio. Schermata 2015-06-30 alle 22.42.54 Valensole, Puimoisson, Riez, Roumoules, Puimoisson, Saint Jurs e Estoublon. Ecco il percorso della poesia e della bellezza. Se avete tempo raggiungete il lago di Sainte Croix per immergervi in acque verdi cristalline e blu e fare un bagno ristoratore, non ve ne pentirete, un’oasi di pace e freschezza. 11034895_10153048211953505_2167364502386693088_n 11011027_10153048211938505_2748941294168784859_n 11709652_10153048211678505_580327051600818284_n E poi dopo aver fatto rifornimento di olii essenziali, iniziate la cura: diluitelo in un olio di cocco, o olio extravergine, o mandorla e usatelo per le scottature e per le punture di zanzara. Spruzzatelo in un fazzoletto e tenetelo sul comodino per l’insonnia. E’ un ottimo diuretico se utilizzato nel decotto o contro l’emicrania con due gocce sulle tempie. Come olio essenziale porta benefici anche alle vie respiratorie, ottimo battericida in caso di asma e bronchiti e mal di gola. Ha proprietà sedative e ansiolitiche se vi metterete annusarne il profumo i vostri pensieri si calmeranno. Se assunto e bevuto è benefico per problemi digestivi e ripristina la flora intestinale. Un bagno caldo con gocce di lavanda ristabilisce il corpo e la mente. Avete tempo fino a metà luglio, non perdetevela, è meglio di una giornata in una spa.

Cibarsi: mi ero dimenticata del cibo…pensate a quanti effetti può avere….Siamo finiti per caso al ristorante Provence a Manosque, menù da 20 euro a base di torte di verdure e aspic, spiedini di pesce e taglieri di formaggi. Il ristoro perfetto. Il mio viaggio compleanno poi è continuato verso Port Grimaud tra ostriche, sole e mare.

Buon Compleanno a me, il più bel regalo me l’ha fatto la vita quest’anno.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: