Una torta tutta jingle bell- backstage di un articolo

Per questo mese di dicembre è uscita una mia ricetta sul numero di Torino Magazine. Una rivista con le foto belle e lucide e grandi che parla sostanzialmente di Torino e dei torinesi. Era già uscito qualche anno fa un mio speciale su Libera Terra e sui loro prodotti di cui ne vado stra orgogliosa! Stavolta invece qualcosa di più leggero come una torta, ma sempre qualcosa di buono.

Ho scelto con l’aiuto di un’amica una torta vegana, perchè proprio quelle piene di burro sento che mi appesantiscono troppo. Non so se parlarvi prima della torta o prima dell’amica. Una casa surreale fuori Torino, quando le ho chiesto un’idea alternativa per Natale ci siamo messe a tirare giù un po’ di ingredienti e di ipotesi. Mi piace cucinare con gli altri accomuna e lega. Nella casa di Susy si sale da una scala appoggiata al muro. Cioè si sale anche da una piccola porta, ma sostanzialente l’entrata principale è dalla scala a pioli. Quando approdi nella sua cucina sembra una casa sull’albero o il fantastico mondo di “Alice nel paese delle meraviglie”: come fosse decorata da Gaudì, tutte curve armoniche , soppalchi colorati, e piastrelle  a mosaico per tutta la cucina. Ingredienti sani sulle mensole, come quelli che piacciono a me, farine integrali, miso, erbe aromatiche dell’orto seccate all’in giù. Dopo un breve summit  si ri-scende in giardino dalla casa sull’albero (da notare che quando il figlio torna da scuola sale e scende da lì) si vanno a raccogliere melograni, bergamotto, mele e si tira fuori la marmellata fatta da lei. Sembra un racconto surreale, ma non lo è. Insieme si inizia ad impastare, pelare, chiacchierare e fotografare.

P1050240

Ingredienti:

Torta vegana alle mele, melograno e bergamotto.

Per Impasto:
2 hg di farina di farro
35gr di cocco grattuggiato
2 cucchiai di zucchero di canna integrale
1/2 bustina di lievito

Olio di semi di girasole biologico due dita di un bicchiere

1 cucchiaio di miele di acacia
1/2 bicchiere di latte di soya
succo di albicocca q.b
buccia di bergamotto
Per decorazione:
marmellata di more fatta in casa.
Agar agar per addensare
2 mele
1 melograno
P1050245
Preparazione:
Posare in una terrina la farina, il cocco, lo zucchero, il lievito, l’olio, il miele, il late di soya e per immorbidire l’impasto un po’ di succo di albicocca. Mescolare bene l’ipasto con le mani. Nel frattempo grattuggiare la buccia di bergamotto all’interno. Impastare sino ad ottenere una pasta frolla della giusta consistenza. Stendere con un mattarello e posare nella teglia da forno. Versare la marmellata di more e tagliare le mele a fettine disponendeole concentricamente, metter in forno per 25 minuti a 200 gradi. Nel frattempo mettere un po’ d’acqua sul fuoco e l’agar agar facendolo sciogliere con un po’ di buccia di bergamotto. A cottura ultimata decorare con il melograno e versare sopra la gelatina che dopo pochi minuti sarà gelificata. Voilà la vostra torta vegana è pronta.
P1050234
“Il segreto per i lettori?” chiedeva Torino Magazine
Mangiare dolce senza rinunciare alla salute e dal momento che i pranzi natalizi saranno carichi di calorie, possiamo trovare alternative sane per noi e i nostri bambini con torte senza prodotti di derivazione animale e grassi  come il burro.

P1050228

Ho messo un po’ di prove del set fotografico, eravamo in cinque a fare ipotesi sulla foto più bella. Sembra un articolo buttato lì, e invece ci sono menti, braccia, una domenica pomeriggio e una casa sull’albero. Grazie a Susy, Chris, Max e Ivan dagli occhi blu. Perchè dietro ad una pagina c’è di più.

Annunci