A Casa sua Blog si mangia bene.

Nel mio girovagare testando le foodblogger coraggiose che decidono di venire allo scoperto con duecuorieunaforchetta mi è capitato di essere invitata da Margherita Giampiccolo del blog acasamia.blogspot.it

foto(1)

La cena è stata organizzata velocemente, con determinazione: proposta, rapido sguardo alle agende, accordo su presenza o meno di mariti compagni e famigliari e via il venerdì è fissato. Un’efficienza sorprendente, indice di attitudine all’organizzazione di cene con gli amici. Senza troppo problemi, senza troppi convenevoli, la prima sensazione di libertà. Ricevere un invito con la sensazione di essere proprio desiderati è bellissimo, ti fa sentire a casa proprio come ha definito il suo blog.  Madre di famiglia, con due meravigliose bambine e un marito anche lui appassionato di cucina e partecipe dell’avventure della moglie. Una bella casa, un bel terrazzo predisposto a feste e serate con amici; due bambine educate e fondalmentalmente tranquille e quella sensazione che sia semplice anche la vita anche in famiglia. (Scusate mi sta partendo il boccino filosofico che impegnerà le pagine dei prossimi post). 18233_10151181640088335_1599678832_nIl sorriso di Margherita è contagioso, gli occhi grandi azzurri, i capelli biondi lunghi da fata e quella sensazione di poterti fidare anche a tavola con la sua cucina. In famiglia al nostro arrivo c’era fermento ed emozione. Un allestimento della tavola su misura per duecuori e la spiegazione della cena. Si fa il giro delle tradizioni famgliari, dalla Sardegna al Piemonte passando per l’Emilia per approdare in Sicilia, un piatto per ogni origine famigliare. L’antipasto parte dai pecorini uno più stagionato e uno meno accompagnato dal pane guttiau. formaggiSi procede con tutta calma con un tortino di carote e nocciole di Cortemilia e fonduta di toma di Castelmagno. Agnolotti di zucca con ragù che richiama i gusti di provenieneza paterna, e si ritorna in Piemonte con lo stracotto di Barbera con patate duchessa. Per finire si fa un salto in un’altra isola quella invece di origine materna siciliana e Margherita sperimenta i cannoli siciliani (da urlo). Il tortino e il dolce sono i piatti che mi hanno conquistato maggiormente.tortinocappellacciLa qualità però è stata alta per ogni singola portata. il tutto è stato cucinato con minuzia e generosità e amore, elementi che in cucina fanno la differenza.  Abbiamo parlato di cibi, blogger, progetti e sogni, politica e viaggi. La cucina di Margherita è rossa e lei ha voglia di cucinare e lo fa bene senza troppi aiutanti elettrici, ma tutto a mano. La sua semplicità in ogni cosa che fa, mi sorprende, dal come cucina piatti anche complessi a come porta avanti la famiglia.stracotto2cannoli In due minuti la piccola era a nanna senza opposizione, la grande (otto anni) spreparava e collaborava alla cena, orgogliosa della sua mamma. E’ più che un semplice atteggiamento alla vita, è una forza spirituale di quelle costruite nel tempo che aiuta le persone ad affrontare anche le imprese più difficili facendole passare per le più semplici. Avete presente quegli acrobati che fanno i salti mortali e sembra tutto facilissimo? E chiudono la performance con un bel sorriso facendoti credere che anche tu lo avresti potuto fare? Mi viene da raccontarlo così il mondo  di Margherita, in cui il risultato è frutto di impegno lavoro e professionalità ma questo non peserà mai su chi ne fruisce. Grazie dei vostri doni. Blogger certificata #isoblogger2013Nuova immagine

Annunci

5 pensieri su “A Casa sua Blog si mangia bene.

  1. A casa mia ha detto:

    Grazie a Valeria per il post che, confesso, mi ha un po’ commossa e per la bella serata! Cucinare e dividere il cibo con persone che apprezzano è il massimo!

  2. ricettedicultura ha detto:

    Vale, ma tu che conosci “genti che ne sanno” potresti farti fare un bannerino isoblogger che poi noi “certificate” piazziamo sul blog con collegamento alle tue recensioni…no?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...