Natale con chi ami, Pasqua pure.

Potrei fare delle disquisizioni come si arriva alla fatidica festa di Natale, le ansie aumentano, le famiglie si riuniscono, le combinazioni del pranzo di Natale o della sera del 24 sono peggio delle combinazioni statistiche da campionato di matematica. Allora: i nonni la sera, gli zii il pranzo, se voi andate dai suoceri a Natale allora la vigilia la passate con noi. No, non torna, chi si prende il bisnonno? Ricominciamo. Accoppiamo due a due le famiglie e rifacciamo i conti da capo. A volte le combinazioni non tornano, per non parlare di scegliere la casa da chi o chi fa che cosa. Ci vorrebbe una formula automatica. Ho 12 parenti: qualcuno acquisito e qualcuno datato, se li abbino due a due quante pesate devo fare per scoprire quello che quest’anno risulterà più pesante? Qualcuno di voi con le equazioni è bravissimo. Si sa, durante le feste è tutto è più complicato, le sedute dallo psicologo aumentano, i negozi si affollano, in realtà tutti avremmo desiderio di passare il tempo con chi amiamo, ognuno ha delle aspettative profonde di stare vicino a chi ama, genitori, figli, fratelli e sorelle , ma poi magicamente la maggior parte di noi non è in grado di farlo e si litiga ci si deprime e non vediamo l’ora che tutto passi in fretta. Qualcuno ha sperato che quest’ondata di false previsioni di fine del mondo per un attimo portassero via tutti, puf in un colpo solo, insieme. Ma poi nulla, rimane tutto: difficoltà, lavoro, soldi, gioie e dolori e ci tocca affrontarli. Succede poi che in famiglia esiste sempre la coppia più fortunata quella che ha fatto tutto per bene, che si può permettere di arrivare tardi alla cena, di dormire nel letto migliore o di non fare i regali. C’è sempre la famiglia Gastone che ci dobbiamo sorbire. Ma non temete si sopravvive a tutto,la normalità torna e il cibo e buona passeggiata ci vengono in aiuto. Quest’ anno consiglio due posti durante le vacanze per alternare i bagordi natalizi. Pranzi veloci e poco costosi. Vi consiglio due hamburgherie. La prima è famosa a Torino parte da Rivoli con una coda di polemiche e di denunce con una grande multinazionale. Il M**BUN ora apre anche in via Lagrange e qualche anno fa in piazza Arbarello angolo via Cernaia. Si pronuncia Macbun che in piemontese significa “solo Buono”.
Gli hamburgher sono di vero fassone piemontese. La comunicazione è in dialetto piemontese, L’hamburgher in questo posto vibra di sapore, si perchè prenoti, prendi un arnese che al momento della pronta consegna dell’ordinazione si innesca una VRRRRRRRRR su tutto il tavolo, che risveglia anche i sonnambuli. Le patate fritte sono tagliate a rondelle finissime e fritte. Gli arredi sono rossi moderni e accattivanti. Trovi birre locali e la Mole Cola. Diciamo che i ragazzi che si sono inventati il marketing sono di un patriottismo commovente per una torinese come me. Gli accostamenti e le varietà sono molteplici, ma al MACAPONET, mi sono inchinata interiormente. Un Hamburgher con dentro un caponet, involtino di verza con carne tritata all’interno e prosciutto e rosmarino e pane e chi lo sa cosa ci mettono. Ma è una specialità piemontese che in effetti si sposa perfettamente con un panino di stagione. I più coraggiosi possono provare quello con la bagna caoda che per me è l’invenzione più azzeccata. Per me il Sig. Mac Donald’s potrebbe anche andare “MacViadaiCiap”.

IMG_0068

La seconda Hamburgeria si chiama “Burgheria” ed è in via del Carmine. Una vera è propria sorpresa. L’hamburger è molto buono così come lo è la carne più gustosa e più spessa dei nostri amici sopracitati. Il Pane lo fanno loro, le patate anche, la cucina è piccola fanno tutto in maniera casalinga e si sente. Forse essendo anche di piccole dimensioni e scegliendo la qualità alla quantità il prodotto finale ne risente. Ho provato il panino protagonista con una crema di melanzane alla griglia che ha fatto da cornice in maniera egregia. Le patate pare siano fritte due volte. Ma i ragazzi sono bravi scelgono buoni fornitori ed è un vero piacere venire a mangiar qui. Diciamo che si avvicina molto ai gusti che ho sperimentato a New York nel famoso corner’s Bistrot, ma quella è un’altra storia. Non mi resta che augurarvi Buone Feste e impariamo a a stare con chi amiamo se questo è il nostro desiderio.

IMG_0071M**BUN-agrihamburgeria Corso Siccardi 8/A ,011-5617097; Via Lagrange; a Rivoli corso Susa 22/E

Burgheria- via del carmine 24F, e via delle Rosine 1bis.

Annunci

One Comment

Add yours →

  1. MacViadaiCiap!!!!!!Ah!Ah!!!!Che ridere! Sarà il mio nuovo grido contro quella multinazionale schifida.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: