“Nice to tw-eat you” il turismo e il food ai tempi del Web.

Venerdì sera 28 settembre 2012, si è tenuta la tavola rotonda legata alla settimana del Social Media Week organizzata da Sviluppo Piemonte Turismo, organizzatore della BITEG (Borsa Internazionale del Turismo Eno Gastronomico), tra realtà legate al mondo del cibo del turismo e del viaggio di chi più, chi meno si è affacciato al mondo del web. Sei esperienze a confronto dal cibo, alla ricezione, dal mastro-cioccolataio al piccolo produttore di vino sino ad arrivare ai grandi nomi come Slow Food. L’esperto in campo Langhe Roero sino alla travel-blogger che di tutto questo racconta ed esperienze a confronto mediate dall’esperienza e dalla professionalità di Maria Elena Rossi.

Un evento che ha visto la partecipazione di migliaia di perone a tutti gli incontri organizzati. Non di meno la sala del Jazz Club di Piazza Valdo Fusi era gremita di gente interessata al tema. Persino dalla Regione Trentino sono venuti a sentire come il Piemonte si sta muovendo, perché in questo momento rispetto al resto di Italia nella mia Regione c’è una particolare attenzione sui temi. Vi potrei accennare all’Agenda Digitale o alle ripetute commissioni in Comune per approvare gli Open Data o ancora alle innumerevoli sedute in consiglio regionale per discutere dei wifi nelle piazze e nei parchi di Torino. Non voglio dilungarmi sul tema, ma la serata di venerdì sera è stato un po’ l’emblema di tutto questo. L’esperienza interessante di Fabrizio Musso, General Manager Grand Hotel Sitea di Torino che utilizza facebook per confrontarsi con i clienti e Alessandro Morichetti di Do You Wine, enoteca online che usa facebook come il suo bancone e si sta muovendo anche attraverso twitter per far conoscere i sui prodotti all’estero. Per non parlare di mastro cioccolataio Guido Castagna che ha il suo più grande bacino nei paesi del nord. Luca Bernardini dell’ufficio stampa di Slowfood, chiamati un tempo” Slowsauri” della rete, ora contano più di 15000 follower su twitter e usano in concomitanza di grandi eventi come Il Salone del Gusto per portare avanti i loro valori, cercando anche di capire come incentivare i piccoli agricoltori dei paesi in via di sviluppo ad utilizzare i socialnetwork e ovviare al problema dell’elettricità zoppicante con tablet e smartphone. Mauro Carbone, direttore dell’Ente Turismo Laghe e Roero porta esperienze solo positive che hanno puntato a far conoscere atttraverso i socialmedia e gli eventi con le blogger, convegni in streaming, il loro territorio già da tempo. Le realtà più piccole stanno seguendo il loro esempio, piccole proloco e comuni che emulano l’esperienza; Il turismo cresce e si stupisce. E poi chi fa un po’ da trade union la travelblogger, in questo caso in Silivia Cartotto che dovrebbe fungere un po’ da “conta-storie” di tutto ciò che succede mentre viaggia. Le nuove forme di pseudo-giornalisti contestati e temuti e un po’ sfruttati per andare incontro a questo nuovo movimento di fare turismo e informazione.

Per seguire l’evento allego lo storify per dettagli:

http://storify.com/cuoriforchetta/nice-to-tw-eat-you

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: