Due cuori per Due cuori e un tirabusun

Riscoprire due cuori in cucina per la mia missione è una soddisfazione maggiore. Due giovani 40enni marito e moglie che realizzano il loro sogno di “necessità e virtù” e aprono il loro piccolo ristorante. Lei ragioniera e contabile fino a ieri lui informatico e poi gestore di una bar. Decidono di cambiare vta di ritornare in provincia, nel paesello di lui. Lasciare la città e ripartire da li. Ripartire dalle tradizioni, di far vivere i loro figli fuori dalla metropoli. Riscoprire l’aiuto dei nonni ed aprire un ristorantino. Dove? a Candia. Chi non ha sentito parlare dei germani del lago di Candia, posto incantevole a pochi passi da Torino. Loro ne hanno le capacità sono giovani, hanno idee, sono la risorsa economica del nostro paese. Ripartono dallo studio, non che non sappiano cucinare ma frequentano un corso specializzato di cucina. Scelgono il locale, lo ristrutturano finemente come fosse una trattoria di una bella gita fuori porta. Tovaglie a quadretti, muri a vista, colori caldi, tavoli e sedie di legno. Insomma siamo fuori città e si vede. L’ambiente è famigliare, Nadia e Antonio sono sorridenti e accoglienti appassionati e indaffarati. Solo loro due dietro alla loro nuova vita, la loro nuova passione: riscoprire forse un nuovo modo di vivere. “Scava sotto i tuoi piedi e li troverai la sorgente”. Dice un proverbio orientale. Provano con un tirabusun… Penso sia la chiave vincente. I prodotti locali e solo quelli di stagione. La scelta di fornirsi di carni SlowFood dell’associazione La Granda, la piattella Canavesana di Cortereggio di Ivan Rean Conto; e le paste di meliga del Monregalese Di Michele Egidio SNC- Mondovì. “Quello che c’è si cucina” dice Nadia ridendo. Le verdure rigorosamente dell’orto della vicina, i menù strettamente stagionali. E quindi via a funghi porcini! Agnolotti con fonduta di blu della Valchiusella, risotto carnaroli proveniente da una riserva vercellese,(ancora un giovane imprenditore e loro amico) gnocchi al ragù di salsiccia. Cipolle ripiene e girello di fassone piemontese in salsa tonnata tradizionale. Ma non solo: puoi trovare anche il trancio di anguilla in fruttura.
Per finire i dolci ,con lo zabaglione al passito di Caluso. Una buona carta dei vini et voilà in meno di un anno Il Tirabusun diventa presidio Sloowfood. La strada è quella giusta. L’impegno, la costanza , la voglia di rilanciare nella coppia, in amore, nella vita, nel lavoro e sopratutto nei propri sogni. Nadia e Antonio ci stanno provando, nulla è dato per scontato nemmeno il desiderio di stare insieme. Osteria Tirabusun

Piazza VII Martiri, 11, 10010 Candia Canavese, Italia

348 8101306
Annunci

3 pensieri su “Due cuori per Due cuori e un tirabusun

  1. photophilla ha detto:

    Come parte di una coppia che da 5 ani condivide il lavoro e la vita non posso che condividere!
    E’ difficile lavorare e vivere insieme, ma se nel momento in cui trovi la quadra… non puoi più tornare indietro!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...