Aperitvo a Torino – Aperitò

Quando un’usanza è così radicata nella propria cultura, come quella dell’aperitivo torinese, è difficile parlarne. E’ come svestirsi e cercare di descrivere i propri abiti. Sono anni che noi giovani torinesi ci nutriamo di Happy Hour, l’ora felice,  perché con 6 – 7 Euro tutti i bar e locali Torinesi ti offrono la cena a buffet. Ed è un’usanza che non troverete in nessuna parte di Italia. Non esagero dicendo che si può cenare stando con gli amici o negli innumerevoli dehors della città. Seduti al parco nelle serate estive (Fluido, Imbarchino), nelle piazze più belle e grandi (La Drogheria, Il Lab, Caffè Elena), nei bar più storici (Caffè Roberto, L’Obelix), nei vari circoli con terrazze sul Po (Esperia), in quei bar più alternativi di San Salvario (Biberon, Diwan), o quelli più raffinati del Quadrilatero (Il Pastis). In quelli più chic di piazza San Carlo (Caffè San Carlo), o in quelli più periferici che trovi sotto casa nei quartieri più residenziali come in Via Cavalli, dove trovi aperitivi a base di pesce. Lungo corso Francia (Acqua Marina), In Vanchiglia (Margò) dove si sono specializzati in verdure e insalate. Dopo una decina di anni la tendenza è anche quella di proporre da parte dei locali sempre di più cibi, che non siano le solite pizzette olive ascolane, che ormai non fanno più tendenza. Ma piatti vegani, pinzimonio di verdure crude, insalate di farro, e qui nasce la mia proposta: l’hummus di lenticchie. Una variante a quella di ceci. Piatto fresco veloce e sano. Ingredienti:

Potete utilizzare ceci precotti in scatola (1scatola), o come nel mio caso le lenticchie della cooperativa di Libera (mezza busta). Mezzo Limone, Un cucchiaio di Tahin o crema di sesamo, 1 spicchio grande di aglio, sesamo per guarnire e basilico o menta per guarnire e dare gusto.

Metodo: Fate andare le lenticchie (senza mettere in ammollo) con l’aglio, l’olio, e un po’ di dado vegetale. (15 minuti in pentola pressione dal fischio). Una volta cotte. Lasciate intiepidire e scolate. Poi usando il passa verdure o il minipimer aggiungete tutto in un contenitore con la salsa di thain e mezzo limone, la menta o il basilico e tritate. 

Mettete poi il preparato in un piccolo contenitore per aperitivi spolverate il sesamo e mettete sue foglie di basilico sopra. Happy Hour a tutti.

Ora vi aspetto dal Dal 21 al 24 giugno 2012 l’aperitivo diventa Aperitò! www.aperito.it

Torino ospiterà in Piazza Vittorio Veneto l’evento dedicato al mondo dell’aperitivo e dintorni organizzato dall’agenzia Sedicieventi e promosso dalla città di Torino con il patrocinio di Regione Provincia e Comune.

Nel caso specifico io sarò nello stand di Olivia e Marino in Piazza Vittorio il 22 giugno dalle 19 in poi a giocare con voi e preparare stuzzichini divertenti, insieme allo chef Christian Milone, e la mia amica foodblogger Francesca Gonzales di www.spadelliamoinsieme.com . Loro sono seri però.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...