Cornelia Street Cafè, dove si respira l’aria della Big Apple

Lei
Cornelia Street al Village, una traversa di Bleecker Street, New York.
E’ sufficiente come recensione per appagare i vostri sensi e i vostri sogni? Potrei smettere di scrivere e lasciare che la vostra mente vaghi nell’aere di questa sorprendente città? Perchè siamo qui a mangiare così lontano da casa? Perchè il cibo è qualcosa che unisce le culture e attraverso la comunanza di pietanze forse non ci sarebbero più conflitti nel mondo. Attraverso confini, oceani e continenti lontani il momento del sedersi a tavola è una preghiera universale che ci rende tutti maledettamente umani.
In questo viaggio meraviglioso tra grattacieli luci, colori, culture ed energie, un’amica che abita qui ci ha consigliato questo posto incantevole. Un ristorante giovane ed elegante con candele sui tavoli e tovaglie a quadretti, una simpatica cameriera americana con riccioli dorati porta i menù: ricco e variegato con piatti diversi e assortiti. C’è il salmone con semi di papavero riso verde e fagioli neri, filetto di pollo con verdure e purea, ma noi ripieghiamo su una decorosissima steak e frites, degna della mucca americana e grandi distese di erba soffice.
Mi piace mangiare la carne qui negli States, è più big e gustosa della nostrana. La carne è stata all’altezza delle nostre aspettative e abbiamo anche osato con un chocolate cake di tutto rispetto. Non c’è che dire questo posto è veramente grazioso. E anche il check non ha deluso le le nostre tasche. All’uscita c’è il mondo ad aspettarti, locali, localini negozi, newyorkesi al divertimento. Uno spasso gente.

Lui
Arriviamo qui (al Cornelia Street Cafè, non a NY ovviamente) perchè aiutati da una ragazza (ballerina e scenografa) originaria della Repubblica Ceca la cui amica e direttore artistico, newyorchese, viene spesso qui.
Questa è New York, gente. E noi cercavamo un locale come quelli che piacciono a noi, frequentato e conosciuto dalle persone del posto.
Il locale è al Village, zona sud ovest della Big Apple. Per oltre 100 anni, questa piccola area al di sotto 14th Street e ad ovest di Broadway è stata una mecca per i creativi, i ribelli e i bohemienne. Oggi nessun artista in cerca di fortune potrebbe permettersi di vivere qui, ma l’atmosfera aleggia ancora. Nel 1969, in un locale gay del Village, lo Stonewall Inn, ebbe simbolicamente inizio il movimento di liberazione omosessuale. Oggi, a 40 anni di distanza, ci troviamo in un momento simile perchè lo stato di New York, il più popoloso degli Usa, ha legalizzato i matrimoni gay. E lo Stonewall è stato di nuovo protagonista.
Ma torniamo alle nostre tovaglie a quadretti. Il Cornelia Street Cafè non ti stupisce, ti accoglie. Così come è. Si ha la sensazione di esserci sempre stati, di aver sempre fatto parte di questi mille volti, mille lingue, mille culture. Nel menù – per fortuna – non compare l’orrida “soluzione turistica” che ci avrebbe visto fuggire urlanti.
Le proposte sono poche, semplici, accattivanti, come ha detto l’inquilina. E noi ci orientiamo su una super all american – american steak e patate.
Buono anche il dolce, carinissima la riccioluta cameriera che, con tanto di biglietto con cuoricini, ci chiede di lasciarle la famigerata mancia (se venite a NY premuratevi di comprenderne bene il meccanismo per evitare sorprese o brutte figure).
Insomma, cena memorabile? No, ma è proprio questo il bello. Al Cornelia Street si respira l’aria della Grande Mela ed è come essere sempre vissuti in questa straordinaria città. Ci si sente newyorchesi per una notte. “The quintessential Village bistro”, come dice Zagat, la più famosa guida enogastronomica del paese. Spesso il locale ospita al piano di sotto performance musicali, letterarie, teatrali.
Un primo appuntamento che scivola via tranquillo, sul velluto. E poi, non dimentichiamocelo, siamo nella Grande Mela, “giungle di calcestruzzo dove nascono i sogni, non c’è niente che tu non possa fare, queste strade ti faranno sentire come nuovo”.

The Cornelia Street Café
29 Cornelia Street
New York, NY 10014
tel (+1)212.989.9319

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...